domenica 5 dicembre 2021, ore
TUTTI IN RETE
PRESSING - Juve-Roma, Cesari: "Il vantaggio si dà anche in caso di rigore, gol da convalidare"
18.10.2021 12:22

NAPOLI - L'ex arbitro Graziano Cesari analizza l'episodio chiave di Juventus-Roma negli studi di Pressing. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Andiamo a vedere subito il gol di Kean, siamo al minuto 16, per l'arbitro Orsato certamente non la sua migliore prestazione con l'assistente Var Nasca. Cambio campo di Cuadrado per De Sciglio che mette il pallone in mezzo all'area, il cross, la testa di Bentancur, il rimpallo di Kean e la rete dell'1-0. Tre situazioni da verificare. La prima, quando Cuadrado lancia il pallone, lo tocca con la mano oppure no? Sembrerebbe che sia un fatto casuale perchè Orsato fa ampi gesti. Mi sembra che non ci sia fallo, ma un controllo prima col petto e poi il pallone gli carambola sul braccio, quindi assolutamente involontario. Orsato è piazzatissimo e fa proseguire. La seconda situazione: c'è un fuorigioco sul tentativo di colpo di testa di Bentancur e di Kean? Assolutamente no, perchè la linea difensiva della Roma li tiene assolutamente in gioco, in questo caso Mancini. Terza situazione: Kean è in fuorigioco quando va a colpire il pallone Bentancur? No, perchè è più lontano rispetto alla linea di porta del pallone, quindi gol assolutamente regolare. Al minuto numero 39, un episodio che ha fatto discutere, grandissime polemiche in questa situazione perchè è chiaro, a questo punto c'è una situazione da verificare e c'è una situazione di una complessità enorme: Abraham entra in area, Mkhitaryan cade a contatto con Szczesny, Orsato indica il punto del calcio di rigore e va ad ammonire il portiere della Juventus. Dopodichè, Orsato si sposta per vedere se c'è un fuorigioco di Mkhitaryan: no mai, perchè è un retropassaggio di Danilo. E' una giocata, ma Orsato si sposta perchè l'assistente Bindoni non l'ha ccertamente aiutato, 'attenzione - dice - fate con calma, non ho nessuna fretta, ditemi se è una giocata'. Avuta la certezza che è una giocata indica il punto del calcio di rigore. E andiamo a vedere se questo calcio di rigore è assolutamente corretto oppre no. Szczesny alza la gamba destra e credo ci possano essere pochissimi dubbi, anzi solo certezze nell'intervento scomposto di Szczesny. Un arbitro esperto come Orsato dovrebbe sempre controllare la traiettoria del pallone o avere lo sguardo sul pallone per vedere se può concedere un eventuale norma del vantaggio in una situazione così difficile. Se il vantaggio si può dare anche in caso di fallo da rigore? Assolutamente sì, il vantaggio va concesso anche quando c'è una chiara opportunità di segnare una rete. Orsato spiega a Cristante: 'Il portiere esce, fallo, rigore, no fuorigioco, io fischio, si fermano e la palla finisce in rete: e se non fischio? Il vantaggio su rigore non si dà mai, quindi è calcio di rigore. Adesso dai la colpa a me perchè hai sbagliato il rigore?'. Quindi, prima una giustificazione che non esiste proprio, la regola 12 parla di un vantaggio che si può accordare tranquillamente, poi adesso c'è il Var. Il vantaggio non deve essere applicato in situazioni concernenti un grave fallo di gioco, una condotta violenta o un'infrazione che comporta una seconda ammonizione, questo è il caso in cui non si deve applicare la norma del vantaggio, a meno che non ci sia una chiara opportunità di segnare una rete, che è il caso che ci riguarda".

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>