mercoledì 20 gennaio 2021, ore
TUTTI IN RETE
IL FLASH - Rosa Petrazzuolo: "Napoli, lo step più importante"
24.11.2020 20:03

NAPOLI - E ci risiamo. E' difficile spiegare le ragioni profonde di questi mini blackout del Napoli, soprattutto perchè nel complesso la squadra ha tecnica, qualità, alternative e più soluzioni per incidere, come per lo più sta dimostrando nella fase iniziale di questa stagione, ma poi vengono momenti in cui sembra sciogliersi come neve al sole di fronte alle difficoltà e su questo aspetto c'è da lavorare tanto. E' questione di tenuta psicologica, di mentalità vincente, di ambizione agonistica che dovrebbe sempre scorrere nelle vene quando si scende in campo, che sia il campetto di quartiere tanto quanto, e soprattutto, se si gioca in un tempio sacro quale il San Paolo e a maggior ragione se la sfida è di vertice, come quella contro il Milan. E' nel complesso che la squadra non ha girato bene nell'arco dell'intera partita, ha alternato fiammate in cui tutto sembrava possibile, anche la rimonta dopo la doppietta di un campione quale Ibrahimovic, ed infatti è arrivato il bel gol di Mertens, a fasi di gioco in cui è mancata concretezza. Ci si aspettava di più dagli azzurri dopo la pausa di campionato e non è questione di stanchezza da parte dei nazionali, nè può parlarsi di mancanza di stimoli, dato il prestigio della partita con i rossoneri che sono riusciti ad imporsi e a sigillare il primo posto in classifica. La squadra partenopea ha tutto per fare grandi cose, ma deve fare l'ultimo e più importante step sul piano della personalità. Non deve dare l'impressione di essere battibile, deve apparire agli occhi degli avversari come un gruppo arrembante che non molla la presa e che non trova pace finchè non ottiene risultati e vittoria. E' la prova più importante per gli azzurri ed anche la più decisiva, soprattutto in una fase in cui sfide di campionato si alterneranno a ritmo serrato a quelle di Europa League e non sono ammessi passi falsi se si vuole essere competitivi e protagonisti. Mi è piaciuto molto Gattuso nel post partita, ha fatto un'analisi critica e costruttiva, si è assunto responsabilità, ha ribadito che serve "lo step della mentalità", che nei momenti di difficoltà bisogna giocare con il coltello tra i denti. Per ottenere questo risultato sono certa che l'allenatore insisterà in modo martellante e non si darà pace finchè la sua squadra non arrivera a pensare "con una testa sola", come un'entità compatta che in campo si muove in modo sincronico con l'unico obiettivo di travolgere l'avversario.

 

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
 
ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>