sabato 28 marzo 2020, ore
TUTTI IN RETE
IL FLASH - Rosa Petrazzuolo: "Napoli, grinta, veleno e lacrime di gioia"
05.02.2020 18:53

NAPOLI – La bellezza della prova corale offerta dagli azzurri contro la Sampdoria è tutta riassunta e cristallizzata nelle lacrime di gioia scivolate sul viso di Elmas dopo il suo primo gol in Serie A. La purezza ed il candore dell’esultanza del giovane centrocampista del Napoli racchiude in sé un percorso personale, fatto di sacrifici, obiettivi e sogni da realizzare, che si amplifica e si riflette a livello collettivo per un gruppo che è in fase di rinascita dopo un lungo periodo buio. Il Napoli sta piano piano ritrovando una continuità nelle vittorie e procede lavorando a testa bassa di settimana in settimana avendo quale unico obiettivo i tre punti per ogni gara giocata. Punti da conquistare sul campo, per cui lottare fino all’ultimo minuto, perché troppi ne sono già stati persi ed è tempo di risalire la china con determinazione, proprio come avvenuto contro la Sampdoria. Dopo un ottimo primo tempo, nella ripresa c’è stata una fase in cui la squadra partenopea ha sofferto e stretto i denti tenendo testa ad un avversario in crescita che era riuscito ad agguantare un momentaneo pareggio dopo i gol degli azzurri Milik ed Elmas. Il gruppo però è rimasto lucido e con la nuova linfa delle sostituzioni, ha piazzato la stoccata finale con ben altre due reti, proprio dei subentranti Demme e Mertens. E’ stata una gioia enorme per la squadra e per la tifoseria partenopea. Unica nota stonata, i vergognosi cori contro i napoletani piovuti dagli spalti del Ferraris e per i quali l’allenatore blucerchiato Claudio Ranieri si è scusato a fine partita, dimostrando il suo dispiacere e prendendo le distanze da questi comportamenti inaccettabili. Nel primo tempo è stata convincente la prestazione di tutta la squadra azzurra e mi è piaciuto Lobotka che si sta inserendo bene pur non essendo ancora al 100% della forma. Chi dà solidità al centrocampo del Napoli è Demme, un acquisto rivelatosi prezioso proprio per l’aspetto tattico, per la tenuta della manovra di gioco e per un maggiore equilibrio negli assetti di squadra. Piace questo Napoli che si rimbocca le maniche, compatto, che sa soffrire senza gettare la spugna, con grinta e veleno, due elementi spesso invocati da Gattuso e che assieme alla qualità della squadra e ad una ritrovata unione di intenti sono una cura efficace in termine di risultati e di prestazioni convincenti. Febbraio sarà un mese intenso, con impegni anche in Coppa Italia contro l’Inter ed in Champions contro il Barcellona. Inoltre in campionato gli azzurri affronteranno Lecce, Cagliari, Brescia e Torino in quattro sfide che almeno sulla carta sono alla portata di un Napoli a caccia di punti. Il bottino può essere ricco e può aprire di nuovo le porte alla zona europea, non resta che andare avanti così!

 

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
 
ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>